Matrix

Guest post

image

Amici miei cari, carissimissimi tutti…c’ho gente in casa….un super-graditissimo ospite che sarebbe poi Marc, che ci ha voluto regalare la sua recensione (in esclusiva come sempre per il Cinemanometro) del mai troppo adulato “Matrix”. Si, quello dei fratellini terribili. Che dire… Godiamocela!!

Cominciamo subito con una semplice domanda: cos’è Matrix? Morpheus (uno dei protagonisti del film) direbbe che è intorno a te (come la banca Mediolanum per intenderci), lo vedi quando paghi le tasse e quando vai alla posta.
Matrix è in realtà un capolavoro, uno di quei film che quando lo vedi ti cambia anche il modo di vedere le cose. Un film che ogni amante del genere sci-fi non deve assolutamente perdere non solo per l’uso incredibile degli effetti speciali ma anche per la trama incredibilmente originale e del tutto fuori dagli schemi. La trama in breve, molto breve: Thomas Anderson è un programmatore di giorno, hacker di notte dove è conosciuto con il nome di Neo. Un giorno viene contattato da Morpheus, altro hacker molto conosciuto nel settore, che gli svela una sconcertante verità: quello che lui conosce come “realtà” altro non è che un’illusione, una realtà alternativa posta dalle macchine che comandano sul genere umano. Gli umani sono semplici batterie tenuti in vita sin dalla nascita in modo ingannevole. Sono tutti collegati ad una realtà virtuale chiamata Matrix.
Perchè guardare questo film? Semplicemente perchè è sparafleshante sotto ogni punto di vista! Gli argomenti filosofici trattati ti fanno andare in trip (cosa è davvero reale dopo tutto??) per non parlare poi degli effetti speciali che hanno spianato la strada ad una nuova era di effetti del cinema d’azione. Combattimenti mozzafiato e pallottole schivate al rallentatore, questo è Matrix. Il film fa parte di una trilogia completata dai due successivi capitoli Matrix Reloaded e Matrix Revolution. Date un’occhiata alla lista dei programmi tv di stasera per esempio su ProgrammiTV.net e se non trovate nulla di interessante programmatevi una bella maratona fantascientifica come non avete mai fatto.

Recensione di Marc (Programmitv.net) scritta in esclusiva per Cinemanometro

Annunci

54 commenti su “Matrix

  1. Oh, oh, oh, oh!
    Come direbbe un babbo natale un po’ rincoglionito (tra l’altro, quando sento la risata classica del babbo natale di strada in una commedia americana qualsiasi o nella musichetta registrata di un pupazzo natalizio, non posso non pensare al cartello in stile natalizio ed alla scritta sfottente che John McClane ha incollato sul corpo del primo scagnozzo eliminato, legato alla sedia a rotelle e spedito via ascensore al cattivissimo Hans Gruber nel primo Die Hard…).
    Parentesi a parte, parliamo di Matrix, dunque…
    Un film seminale e non parliamo di cliniche della fertilità, quindi un film chiacchieratissimo, per non parlare poi dei suoi due sequel, che a suo tempo fecero discutere tutti (bello il primo, brutti gli altri due oppure belli tutti e tre ma non ci abbiamo capito nulla oppure sono tutti belli e voi non capite una cippa e così via, con scuderie e consorterie che neanche a Siena sono così divisi tra loro i quartieri durante il palio…).
    Quindi, quindi, perché non apri un bel dibattito sul tuo blog?
    Chiedi cosa ne pensa la gente, cerca di vedere cosa ha capito e cosa è piaciuto ed altro ancora.
    Chi ha visto solo il primo, si f@##a, chi non ne ha visto nemmeno uno, beh, allora, non so..chiuderlo ermeticamente in una stanza, dopo averci rotto dentro una fiala a caso dall’armadietto dei medicinali della Umbrella Corporation, che so…

    • Ehehe ciao kasa, il post non e’ mio, ma di Marc al quale giro il tuo commento, per quanto mi riguarda, io faccio parte di quelli a cui sono piaciuti tutti e tre, a patto di guardare il 2 e il 3 rigorosamente insieme, uno dopo l altro, come fossero un unico , (bellissimo) film

      • Diciamo che io sono mooooolto di parte quindi in pratica qualsiasi mio commento è a favore di Matrix, tutta la trilogia per intenderci. Il primo capitolo aveva lasciato molte domande aperte… quindi perchè non vedere anche gli altri due?? Che poi tra l’altro gli effetti speciali e i combattimenti erano qualcosa di emozionante! Ricordo che al cinema ero rimasto a bocca aperta quando ci fu l’esplosione nello scontro tra i due tir :O
        E comunque gli aneddoti filosofici esposti nella trilogia mi sono sempre piaciuti, anche quelli più superficiali che pone il Merovingio.

  2. Su Matrix ho sempre avuto un po’ di remore, però ehi, siamo alti di livello su tutti i fronti.
    Su babbo natale, a me viene sempre in mente Una poltrona per dure, oh scusate che volete, l’imprinting. Quello e Creepshow!

  3. Il due ha alcuni momenti decenti, ma il tre è spazzatura.. come quando si vuole cucinare un piatto troppo elaborato per stupire qualcuno e ci si ritrova come il boss delle torte “spaghetti vongole e salsiccia piccante come quelli di mia matre”.
    Ma sull’importanza seminale per tutto il cinema del terzo millennio… beh, su questo non ci piove!

    • Ciao knight, credo che se guardi il tre subito dopo il due la tua impressione potrebbe variare…. Credo, perche i gusti son personali ed e’ giusto sia così, ma credo anche che in molti non abbiano apprezzato il film perché e’ mancata ( e questa e’ colpa del marketing che vuole fare i soldini….e due son meglio di uno) dicevo e’ mancata la visione d insieme. Magari sarebbe bastato un solo film che unisse le due pellicole.

      • è una formula che ho provato, anche più volte, ma purtroppo le gravissime carenze nella componente narrativa del terzo sono state la mazzata che ha abbattuto la serie, per me…
        Ma parlando d’altro, tornado a quello che è il genere tuo, proprio in questo momento ho rispolverato EVENT HORIZON (in italia come Punto di non ritorno), perla del B-movie, classe 97, che mescola sci-fi e horror.

        • Event horizon, un culto, bellissimo secondo me, sicuramente influenzato dal sempre verde black hole, ma a sua volta ispiratore per tantissimi successivi, penso a sunshine di Boyle, e se me la passi, per certi aspetti pure di interstellar… Oltretutto esiste un edizione dvd strepitosa con cofanetto plasticoso mitico…. Una bella limited che pero’ si trova solo sulla baia a prezzi assurdi.

          • D’accordissimo! un titolo relativamente piccolo ma che ha avuto un eco straordinaria, in un campo che prima aveva Alien come suo unico esponente… ma non solo al cinema, tutta la saga di Dead Space si basa su una situazione molto simile, probabilmente uno degli ultimi giochi veramente paurosi ai quali abbia giocato.

  4. Tutta, tutta l’intera sequenza nella highway, con gli agenti che prendono il posto dei programmi minori e te li ritrovi alla guida di camion, auto della polizia e chi più ne ha ne metta, è una goduria pazzesca, un tiro di crack per il cervello dello spettatore, altro che tana del Bianconiglio! Attraverso il fabbricante di chiavi, porta su porta e poi Niobe! Chi ha disprezzato il secondo e terzo film non era davanti allo schermo quando il comandante Niobe pilotava la sua Logos per gli strettissimi condotti o quando Persephone sparava ai programmi licantropo del marito con una Cop 357 Derringer caricata a proiettili d’argento o quando la fanteria umana a bordo dei propri esoscheletri cercano di difendere Zion da uno sciame di “seppie” ed il cielo del porto diventa nero ed il capitano Mifune si fa segnare in modo letale il suo corpo da dei solchi grossi come una pista di palline di vetro sulla sabbia e potrei andrae avanti fino a notte fondo, fino a celebrare l’immenso deuteragonista di Neo, il villain più carismatico di tutti i villain del cinema di sci-fi di questa parte di secolo, l’agente Smith, character epocale ed inimitabile.
    Matrix va visto come un blocco unico, con le sue differenze e sfumatore, senza dubbio, ma come un corpo narrativo coeso, come ha giustamente sentenziato sia Lupo sia Marc e come ho detto nel mio blog, ci mettiamo dentro anche Animatrix (ed io includerei almeno anche il videogames “Enter The Matrix” dove si scopre di più su Niobe… si capisce che mi piace?).
    P.S. Chi si ricorda la bevanda che si vendeva in esclusiva nelle multisala in occasione del lancio del Reloaded? Il Powerade Matrix Flavoured, con quel bel colorante verde matrice che nevica giù dallo schermo?

  5. Cercate di fare l’unica cosa saggia: giungere alla verità.
    Quale verità?
    “faccio parte di quelli a cui sono piaciuti tutti e tre, a patto di guardare il 2 e il 3 rigorosamente insieme, uno dopo l altro, come fossero un unico , (bellissimo) film.”
    Datemi un Amen fratelli! 😀

  6. Perché Animatrix viene sempre dimenticato nel conteggio della saga? T.T eppure approfondisce l’universo in maniera egregia e fa parte integrante della storia (Prologo al secondo, la storia di Matrix e di come è nata, perché il ragazzino adora Neo… E molto altro). Solo io ho visto quei corti?

  7. Matrix è in assoluto la trilogia scifi più spettacolare che sia mai stata realizzata. Non so quante volte l’ho vista, e chissà quante altre volte la vedrò in futuro. E’ straordinaria in ogni suo aspetto, e merita ogni apprezzamento che ha avuto e che avrà negli anni della storia del cinema.

  8. Oooooh! Finalmente … è parecchio che non trovavo un “recensore” sparaflash… ehm… no scusa mi sono mischiata il morbo di Matrix … spassoso come te! 😀

    Ho visto che mi hai “followato” ricambio con piacere… in attesa di altre recensioni! 😉

  9. Sta volta hai recensito un cult molto conosciuto. Hai riassunto molto bene del perché guardare Matrix anche se ci sarebbero così tante cose da dirci sopra che potrebbe venir fuori un libro intero.
    Ottimo lavoro =)

  10. Che si può dire di più su un capolavoro del genere!? Onestamente trovo fantastica la trilogia, anche se il terzo capitolo non è, a mio parere, all’altezza dei primi due. Ma è solo un mio parere. Mi avete fatto venire voglia di rivederli…stanotte non si dorme!! XD

  11. Che dire di più se non che Matrix è un film che mi ha segnato dentor cambiando per sempre i parametri del mio senso estetico cinematografico?
    lo A-D-O-R-O !!!!

  12. Come appassionato di film di Fantascienza, adoro questa Trilogia. E’ il mio Titanic (vista forse 20 volte) Ma, come ogni cosa perfetta ha imperfezioni. Troppi bloopers. La trama possiede una solidità senza eguali nel genere, che non può essere copiata senza passare inosservata. E’ una trilogia poliedrica, cioè contiene quasi tutti i generi cinematografici ( Guerra, Fantascienza, Arti marziali, romantico, Triller qualche pillola di commedia. Ovvio niente Western). La scena dell’ Architetto nella sala monitor è mitica, da fare sbavare i Nerd di matematica. Un poco stupida e inadeguata la parte del “fabbricante di chiavi”. Ovviamente è un modesto e sintetico parere personale. Ci saranno i prequel? Boh? Il materiale per fantasticare non manca. Chissà se la Warner Bros riuscirà a raccattare qualche carriola di dollari, qualche attore e produttore all’ altezza per (ri)provarci.
    A presto.

    • Ciao walter e benvenuto a bordo… Matrix credo sia meglio fermarlo ai tre/4 episodi, per non rischiare un altra boiata (vedi prequel di starwars) e’ un mito così cone è!!! Un salutissimo

  13. Pingback: Sense8 | REVIEW BY DAVE

dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...