Boomstick Award 2015

Apro e chiudo parentesi

image

Eccoli…due cazzutissimi Boomstick Award, grazie a quella buon’anima dell’amichevole cinefilo di quartiere aka “Serenate cinematografiche” che ci premia con questa adorabile motivazione “…Cinemanometro, perché con le sue recensioni di “fantascienza, horror, mostri e amenità varie” spesso mi fa conoscere opere che non ho visto o che talvolta non ho mai sentito.” e Chezliza che ci premia con quest’altra “perché Lupo e’ Lupo e se lo merita 1 2 3 millemila volte!!!” Quindi, qui si ringraziano sia “Serenate cinematografiche” che “Chezliza” per avermi assegnato il premio, sia “Book and negative”, che il premio l’ha inventato e da cui copincollo le regole.

Cos’è il Boomstick?
È il bastone di tuono di Ash ne L’armata delle Tenebre. Una doppietta Remington, canne d’acciaio blu cobalto, grilletto sensibilissimo. Magazzini S-Mart, i migliori d’America.
Perché un Boomstick?
Perché il blog è il nostro Bastone di Tuono!
Come si assegna il Boomstick?
Niente di più facile: dal momento che in giro è un florilegio di premi zuccherosi per finti buoni (o buonisti) & diplomatici, il Boomstick Award viene assegnato non per meriti, ma per pretesti.
O scuse, se preferite.
Nessuna ipocrisia, dunque.
E ricordate, il Boomstick non ha alcun valore, eccetto quello che voi attribuite a esso.
Per conferirlo, è assolutamente necessario seguire queste semplici e inviolabili regole:
1 – i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore
2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione
3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto
4 – è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite

Questa volta segnalo: Kasabake Perche’ e’ geniale, fa sempre articoli interessantissimi al limite del maniacale, ma ci piace per quello. Chezliza Che ha un blog speciale, e che con i suoi commenti mi fa sempre sbellicare. Ilperdilibri Il blog di Gianni, che e’ sempre foriero di ottimi consigli, e guarda gli stessi film orribili che guardo io. Tersite La mitica Fra, che adora il cinema trash e al contempo il cinema troppo complesso per quelli come me, che guardano i mostri di gomma. Lapinsu Che anche se non sempre abbiamo gli stessi gusti in fatto di film, almeno abbiamo gli stessi gusti in fatto di attrici. Cineraglio Del buon Marco, che scrive da dio e ha un blog epico, sempre fonte di ispirazione quando le idee latitano. Ysingrinus Che a sentir lui non “saprebbe esser coerente”, ed invece lo e’ eccome, e mi mette sempre buonumore.

E adesso sta a Voi, non me ne vogliate se vi incateno ai santi, Antonio per primo.

Annunci

32 commenti su “Boomstick Award 2015

  1. Pingback: Boomstick Award ’15 | ilperdilibri

  2. Sono commosso.
    Lo sono da ieri, ma mi sono dovuto riprendere. E dormire.
    Voglio scrivere qui poche righe per dirlo, perchè sto preparando un post per l’occasione… Prima che si biodegradasse, Raimi era un mio idolo e pensa che alcuni libri di cinema (si, compro anche libri di cinema, ahimè!) li compravo solo perchè in copertina c’era un character di Raimi, sia che fosse “Peyton Westlake/Darkman” o “Ash Williams/Dark Ash”.
    Tra questi ricordo di aver praticamente consumato le pagine di “Sam Raimi Il genio del male”, Dino Audino Editore, con lunga prefazione di Enrico Ghezzi e postfazione di Marco Giusti.
    Sono onorato.
    Klaatu varada nikto…

  3. Pingback: Dal “Boomstick Award” al “Kasabake Thanx!” | kasabake

  4. Abbiam gusti diversi ma mica tanto a pensarci bene, perchè se anche io non digerisco gli horror e tu non sopporti i moccoloni che piacciono a me, abbiam lo stesso modo di vedere il cinema: ironia, ritmo, piacevolezza, divertimento. E’ un linguaggio universale che trascende generi e protagonisti.
    PS: ovviamente è risaputo, poi, che la patata mette tutti d’accordo, soprattutto se la gnocca in questione è quella graziadiddio della Amber 😀

  5. Era proprio quello che volevo 😀 grazie! sai da quanto lo vedevo in giro? davvero… grazie anche per le tue parole, sei stato gentilissimo e mi hai fatto giusto venire in mente che dovrei scrivere qualcosa sui mostri gommosi – piacciono tanto anche a me :mrgreen: e buona pasqua, visto che siamo in tempo 🙂

dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...