The woman

Forte come il tuono, ma buono

the_woman_001

Finalmente distribuito in italia dopo un paio d’anni di traversie varie, arriva “the woman” l’horror che ha conquistato il “Sundance film festival”, la cosa che non ti aspetti, il pugno nello stomaco che mancava.
“The woman” è un film discretamente disturbante, un “rape and revenge” asciutto, livido, dritto come un mal di pancia.
Racconta della classica famigliola bene americana, perfetta da fuori e malatissima dentro.
Ma non pensate a “Non aprite quella porta”, qui c’è una vera e propria guerra tra i sessi, maschi contro femmine direbbe qualcuno, odio contro odio penso io, nella accezione piu’ bassa del termine.
Dicevo della famigliola: papà, mammma, figlie femmine e figlio maschio.
Il papino in questione trova, durante una battuta di caccia, una donzella selvaggia nella foresta.
La donzella è una specie di Tarzan in gonnella, nessun contatto con la civiltà e vita all’aria aperta.
Lo stato brado diventa presto prigionia.
Il papi cattura la ragazza e la rinchiude in uno scantinato per “ri-educarla” alla civiltà.
La famiglia tutta, figli e moglie, sarà parte integrante e contraltare delle mattanze che seguiranno.
“The woman” si lascia guardare sereno per i primi venti minuti, poi inizia a spingere sul pedale dell’acceleratore e non smette piu’.
La situazione diventa un dilagare di colpi bassi, alcuni dei quali veramente forti, fino al finale, che dopo un ora e mezzo è quasi liberatorio.
Rimane dentro “the woman”, è una di quelle pellicole a cui non puoi fare a meno di pensare, anche giorni dopo averlo visto certe immagini restano li’, a ricordarti che l’horror moderno puo’ ancora stupire.

Il dvd lo trovi qui

Annunci

38 commenti su “The woman

  1. Troppo ruvido per il mio stomaco delicato.
    Rischierei di fare brutti incubi e non prendere più sonno 😀
    Sta roba la lascio ai cinefili con più pelo sullo stomaco 😀

    Ciao ciao Lupo!!!!!

  2. Me lo devo veder perforza, ne ho sentito parlare solo benissimo da tutti! Menomale che me lo hai ricordato 😉 e del primo che mi dici, cioé Offsprings? Mi hanno consigliato di vedere prima quello poi questo!

  3. Però, che salto rispetto alle recenti geishe che si riparano da piogge di sangue aprendo l’ombrellino! 😄 Bene, prendo nota: nel genere sono un po’ ferma al sordido I spit on your grave, al più recente Eden Lake (se si può apparentare a questo genere) e simili. Un saluto!

  4. Questo l’ho visto. Due volte, mi pare. E lo ricordo bene, non per i particolari, ma per l’atmosfera. Disturbante, molto disturbante, costruito proprio bene. Ottima scelta, davvero. E il padre l’ho voluto vedere morto non sai quanto 😀 che odio!!!

  5. Secondo me però l’hai liquidata un po così.. troppo alla spicciola! XD

    Oltre ad essere un potentissimo film rivelazione degli ultimi decenni a parere mio, ci sarebbero così tante cose da dire: il matriarcato, lo spirito del clan, l’ancestrale, la posizione della donna e il finale poi.. una pietra miliare.
    Io lo trovo un film a voler esagerare, con contenuti durevoli, non stucchevoli e pure femminista (nel senso più nobile del termine). I clichè vengono demoliti da dentro (e non parlo solo delle interiora) e la seconda metà è un escalation spettacolare! Il manifesto poi, urla da solo la bestialità ancestrale della specie che sopravvive su tutto. Insomma non rilegherei la faccenda a una guerra tra sessi.

    • Ciao fogliaviola e benvenuta tra i commenti!!! Qui si liquida tutto spicciolo, senno non sarebbero piu le recensioni in fretta e furia del blog-titolo, ma le tue osservazioni sono giustissime, e quindi copioincollo alla rece, e naturalmente condivido. Un salutone e grazie per la visita

dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...