Edge of tomorrow

Insert coin to continue

image

Diciamocelo, ho guardato le due ore nette di “Edge of tomorrow”, con aspirina in corpo (per via di un raffreddore geneticamente modificato) e birra (per togliere il saporaccio schifoso dell aspirina), quindi ho subito piu’ pesantemente di una persona lucida, i continui flash-forward e flash-back iniziali.
Ho subito piu’ pesantemente di uno in salute anche i continui rimbalzamenti di alieni-ferraglia da una parte all’altra dello schermo.
L’effetto “transformers” era costantemente in agguato ma Doug Liman non e’ Michael Bay e cosi’, tra un ciocco e quello successivo, si intravede anche un po di storia.
A proposito di storia, per chi ancora non avesse visto il film, snocciolo due righe due di trama.
Tom Cruise, come in tutti i film dove c’e’ Tom Cruise, fa il protagonista, e combatte, insieme ad un manipolo di soldati futuribili con esocheletro annesso, una devastante invasione aliena.
La cosa nuova sta nel fatto che nel film il nostro Tom crepa di continuo. Crepa e poi rinasce.
Rivive le stesse situazioni, ma con quel pizzico di esperienza in piu’ che lo fa progredire nella storia.
Insomma come in un videogioco, si ripete il livello e si perdono vite fintanto che non si diventa sufficientemente bravi da imparare i pattern a memoria.
Se questa cosa, trasposta in uno script, possa funzionare lo lascio decidere a voi.
A me il film non e’ dispiaciuto, principalmente per Tom, per il fatto di essere una pellicola sci-fi, e magari anche perche’ mi ha distolto dal raffreddore per un paio d’ore. Ma ho qualche riserva sul fatto che possa piacere ai piu’, un po perche’ non hanno il raffreddore, un po perche’ alla fine non c’e’ niente di troppo nuovo sotto il sole (un mix tra “Starship troopers”, “Wake up an die” e “World invasion”) ed un po perche’, per apprezzare appieno il tutto, bisogna superare la fase iniziale: almeno 25 minuti di scene ripetute allo sfinimento.
Se ce la fate sarete ripagati da una storia ben sviluppata, e vi godrete un sacco di alieni incazzati…Io intanto vado a prendermi un’altra aspirina.

Annunci

67 commenti su “Edge of tomorrow

  1. Non avendo il raffreddore potrebbe piacermi 🙂 a parte gli scherzi, se è un film sci-fi potrebbe piacermi veramente, soprattutto se un po’ alla Starship Troopers (che amo, come sai) e non si prende troppo sul serio. Allora ok, mi preparo anche ai 25 minuti iniziali. E guarda, devo ammetterlo: non amo particolarmente Tom Cruise, ma in compenso non posso resistere alle orde di alieni incazzati 😀 una possibilità va data senz’altro!
    Buona guarigione eh 😀

  2. Sono sincero. Io quando ho visto il trailer del film non avrei scommesso neanche un centesimo sulla sua buona riuscita. E invece, dopo averlo visto, mi sono ricreduto. Un ottimo certo non un capolavoro, ma è riuscito a intrattenermi senza cadere nel ridicolo.

  3. Ecco, questo non l’ho mai visto perché i miei amici (demmérda) non hanno voluto accompagnarmi al cinema sostenendo che era una cagata. Non ho ancora avuto modo di scoprire se sia così o no.
    Ad ogni modo, con un concept simile ma davvero stupendo c’è Source Code, e non lo dico solo perché non posso non adorare tutto ciò che David Bowie ha prodotto, figlio incluso.

    • Eheh medusina, e’ il momento di prendersi la rivincita sugli amici…guardalo poi mi dici…anche perche e’ moooolto diverso da source code…al eno non rischi il doppione 🙂 poi famme sape’ 😉

  4. Io l’ho visto e non è stato male. Mi ha ricordato “Ricomincio da capo” perché il sistema del loop è lo stesso e non ho ancora visto Starship Troopers.
    P.s. guarisci presto, dispiace sempre sapere che qualcuno ha un raffreddore alieno!

      • Grazie del suggerimento, poi ho letto che è piaciuto a parecchi di voi, quindi lo guarderò con curiosità.
        Rimuginando sul film “Edge of Tomorrow”, mi sono venute in mente le tante morti di Tom Cruise nel film. Il meccanismo, rispetto al film “Ricomincio da capo”, è un po’ diverso ed è funzionale alla trama. A parte gli incidenti che gli capitano spesso. Comunque è un film da guardare perché intrattiene. Parere personale, eh.

  5. L’ho visto giusto ieri anche io, senza raffreddore e aspirina, e mi è piaciuto proprio.
    Leggero al punto giusto, accattivante e scorrevole. Non inventa niente, ma quel che fa lo fa bene.

    • Ecco lap, ho la prova tangibile che tom funziona anche senza medicine 😀 😀 . Si e’ vero, niente di nuovo sotto il sole, pero’ e’ gia un risultato offrire un prodotto gradevole 🙂 coi tempi che corrono poi… 🙂

  6. ah no,to ora il sottotitolo: insert coin to continue

    ecco, capire se quelle 4 parole significano qualcosa per qualcuno aiuta a stabilire da subito quanto sia vecchio oppure no 😀

    • ehehehhehehehehhehe ma sai che non ci avevo proprio pensato??? e invece purtroppo hai proprio ragione…. che adesso certe cose non si vedono piu’…..oddio siamo anziani 😉

  7. Ha ha ha, sintetico ma efficacissimo come sempre! Bravo Lupo! 🙂
    A me il film non è piaciuto gran che … giusto la sufficienza. Appena trovo il tempo scrivo i motivi in una recensione.

    • eheh ciao Ale, dai scrivila sta recensione che vengo a commentare subito…poi son curioso di sapere cosa non ti è piaciuto…anche se una mezza idea credo di averla.. 😉

  8. Visto appena ieri sera. Mi sembra che abbia un buon ritmo, ma che sia sempre lo stesso, quindi un po’ piatto. Però non noioso. Finale un po’ telefonato, ma va bene per le due ore digestive del dopocena. 🙂

  9. Avevo visto il trailer al cinema (se non ricordo male ai tempi di The Winter Soldier) e a differenza di altri che han scritto qui, mi aveva piacevolmente incuriosito.
    Come mi capita spesso però, mi dimentico le cose, e anche questo film è finito nel dimenticatoio, finché non ho letto la tua recensione. Quindi me lo son visto senza raffreddore, e mi è piaciuto comunque un sacco!
    Ma ti faccio un appunto: sui primi venticinque minuti non si ripete alcunché 😉
    Da come l’hai scritta tu, mi ero immaginato tutt’altro… e anche se non è per nulla la stessa cosa, già mi vedevo come all’inizio de La Grande Bellezza lol
    A parte le puntualizzazioni inutili, per me la sceneggiatura è pensata benissimo, e i flashback sono tutti funzionali e per nulla pesanti. Forse un po’ tiratina la storia della “trasfusione”, ma a ragionarci non c’erano molte altre soluzioni…
    Qualche morte è pure esilarante, e nello scriverlo non posso non sentirmi un po’ sociopatico.
    Solo il finale mi ha lasciato un po’ perplesso, intendo l’ultimo flashback (odio gli spoiler, spero si capisca a cosa mi riferisco solo a visione avvenuta): sinceramente, in questi film preferirei conclusioni più crude di quelle “buoniste” americane 😉

    P.S. Starship Troopers?! Te la passo solo per i ragni, anche se là erano più spigolosi e più facili da far fuori. E per il “cervello”. Ma basta. Che son due film diversi. …Cristo, lì c’è una bara spaziale!!! Che gran film 😉

    • Ciao eteroclito, e grazie per il commentone!! Si’ e’ vero, i flashback sono funzionali alla storia, pero’ il ripetere le stesse scene, pur con le dovute variazioni, al terzo giro di boa mi stava un po frantumando le balle… Poi come dici anche tu il film finalmente decolla e dopo ci se lo gode a dovere…. Il finale e’ sicuramnte migliorabile… Starship ce lo ritrovavo soprattutto per (ragni a parte) il look dei militari…oh i caschi son troppo uguali!!!!!! 🙂 un salutissimo e torna a trovarmi

  10. Ciao, ottima recensione, concordo con quanto hai scritto =) Non è certo un capolavoro dello sci-fi, ma comunque un paio di cose interessanti ci sono e nel suo piccolo si lascia apprezzare. Un ottimo film da sabato sera [o da febbre del sabato sera in questo caso 😉 ] Purtroppo me lo sono perso al cinema e ho dovuto recuperarlo solo in tempi recenti, se ti interessa ho fatto una recensione http://ilblogdipizzadog.wordpress.com/2014/11/19/il-divano-comodo-recensione-edge-of-tomorrow/
    Ciao e complimenti per il blog =)

  11. Allora… ieri sera l’ho visto e ovviamente dovevo dirtelo… Sai che nonostante Tom Cruise (qui da signor Crociera a signor Gabbia) il film m’è piaciuto? E tanto anche. Ok, soprattutto per la Full Metal Bitch (o Angelo di Verdun), devo ammettere 😀 caruccio davvero ‘sto film ho fatto bene a fidarmi, non è la solita ammereganata e la storia che si scopre piano piano è piuttosto divertente. Cazzarola, il personaggio femminile non è la solita figona e basta, questa è una figona che fa onore al genere che rappresenta 😀 ora anch’io voglio farmi fare il poster con armatura fotonica e mega spada in coordinato. Bellissimo 😀

  12. Grande intrattenimento americano, niente da dire…e la messinscena, su cui ho posto l’accento nella recensione che ho dedicato al film, è davvero curatissima, con echi anche a Salvate Il Soldato Ryan. Insomma Liman ha fatto centro!

    PS: non è strano? Solo resuscitando Cruise rende credibile il film, non dovendo interpretare la solita infallibile star che salva il mondo? 😉 😉 😉

  13. Infatti l’avevo già letta la tua recensione 😉
    Noto che,pur avendo pareri simili, tu hai faticato a superare la fase iniziale, che io ho apprezzato molto per il ritmo e l’originalità, mentre hai elogiato maggiormente la seconda parte, che ho trovato anch’io valida, ma meno originale, negli standard del genere (comunque di buon livello) e quindi leggermente meno avvincente. In ogni caso, un bel film!

dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...