Pompei

Spartacus e 2012

image

Paul w.s. Anderson ci piace. Perche’ e’ bravo, perche’ e’ commerciale, lo sa, e se ne frega, perche’ si tromba la Milla Jovovich, (ma questo e’ un altro discorso), perche’ ha firmato il bellissimo “Punto di non ritorno” e la saga di “Resident evil”. Anche la saga di Resident evil ci piace: perche’ l’ha girata Paul w.s. Anderson, perche’ c’e’ la Milla, perche’ e’ commerciale ma se ne frega.
Ora Paul si inventa e produce questo nuovo Pompei, anzi Pompeii, con due i, per dirla come fanno loro.
Ho letto opinioni contrastanti, e ho visto un votaccio su Imdb, due fattori che da soli rendono per me il film imperdibile.
Poi ci aggiungiamo una bella meta’ storia da disaster movie alla Emmerich, ed un altra meta’ fatta di gladiatori e botte da orbi.
Lo devo vedere.
E cosi’ ho fatto.
Acquistata sulla fiducia la super-mega-ultra-limited-edition-steel-box doppio blu-ray infilo tutto nel lettore.
Dopo un ora e quarantasette di pellicola sono felice. Ho visto tutto quello che volevo vedere: botte da orbi, arene, gladiatori, centurioni e pretoriani, armature coi controcazzi, eroi buoni e innamorati, cattivi stronzissimi e il vulcano.
Che erutta.
E erutta di brutto.
Nuovoloni neri, lapilli, rocce infuocate che piovono dal cielo, tsunami, fiumi di lava, distruzione totale. E un finalotto melenso ma suggestivo. Paul w.s. Anderson continua a piacerci. Anche se’ e’ commerciale. Tanto lui se ne frega. E io anche.

Annunci

44 commenti su “Pompei

  1. Quando mi bistrattano la storia romana mi inalbero di brutto. Ma il tuo pollice in su mi stuzzica… Suo che lo disprezzerò ma a questo punto non posso non vederlo. Ti faró sapere lupo!

    • Oh ti capisco lapps, non so quanto la ricostruzione sia fedele, dagli extra del dvd sembrerebbe di si’, ma il film e’ troppo emmerich style per non piacermi…sono rimasto conquistato :), fammi sapere la tua !!! Un salutone

  2. Volevo vederlo al cinema a tutti i costi, ma nel periodo in cui uscì io stavo finendo di scrivere la mia tesi di laurea, e quindi non potevo perdere nemmeno 5 minuti, figuriamoci un pomeriggio intero per andare al cinema.
    Speravo di rimediare con le arene estive (anche perché i film fracassoni visti da soli a casa propria non sanno di niente), ma finora non l’ho beccato da nessuna parte. Speriamo che qualcosa si smuova da qui a Settembre…

  3. A questo punto urge la visione della versione trash della Asylum, Apocalypse Pompeii, realizzata al solito con un Photoshop cinese, e disperatamente alla rincorsa del blockbuster del momento che gli faccia incassare almeno un ventesimo di quei dollari fruscianti, da reinvestire poi nel 200esimo Sharktopus vs Mazinga Zeta.

    • Il tuo amico ha ragione, io amo entrambi i generi e il cocktail non mi dispiace, certo se l’aspettativa e’ quella di un film prettamente storico, questo potrebbe non essere il prodotto giusto… , un salutone 🙂

  4. Come dissi nella mia recensione, è un film che mi ha lasciato completamente deluso. Prima di tutto, perché da Campano quale sono, e passando spesso sotto quella montagna, avrei voluto qualcosa di reale riguardo l’esplosione. Lo stesso vale per la ricostruzione della città, completamente reinventata (Pompei manco ce l’aveva un porto così). Poi c’è tutto il resto che di storico non ha praticamente niente.
    Beh, capirai che avrei voluto ammazzare chi ha fatto questo film.
    Se poi, lo si prende da un punto di visto solo ed esclusivamente disaster movie, allora alzo le mani. Per quanto irreali, ne succedono di tutti i colori.
    Per me, comunque, resta un pessimo film.

    • Cia sab, oh be bisogna vedere cosa vedere e come vederlo, non mi aspettavo un film storico, ma un 2012 anticato, e da questo punto di vista mi son divertito, poi certo, se lo guardi sotyo una luce diversa, che dire, posso essere d accordo con te… Come dicevamo piu’ sopra, piu’ fantascienza che storia…ma io adoro la fantascienza… Un caro saluto 🙂

  5. Mmh, non lo so… da una parte lo vedrei volentieri, perché in fin dei conti mi convinci sempre, e poi se è una cosa sopra le righe di solito mi piace. D’altra parte… sono anche una pessima bacchettona riguardo le ambientazioni storiche. Ok, domanda secca, visto che ormai i miei gusti cinematografici li conosci: secondo te mi piacerebbe ‘sto film?

    • Oh franceschina… Mettiamola cosi’: se lo guardi con il tuo lato razionale acceso…magari non ti convincera’, se invece tieni spenta la ragione e lo guardi in modalita’ bambina… Ti divertirai un sacco 😉

  6. lupetto se mi vai sullo storico e per di più romanico io mi mangio tutto anche i filmacci italiani anni sessanta o settanta con le torture e Ursus e via discORRENDO!
    Pompei sto guardando una serie america (o forse è Roma 😉

    ti lascio un regalo da me e qui una tirata di cosa.

    sheràbientotseeyousoonorevoirissima

  7. Ma “disaster movie alla Emmerich” in che senso?!
    Parli dell’Emmerich di Independence Day e The Day After Tomorrow o quello di 2012? Non so spiegarmelo ma tra i primi e 2012 per me c’è un abisso, in negativo…
    Sarà che quel tubo di scappamento sull’arca non l’ho proprio digerito, mi ritorna sempre in mente 😉
    Comunque ok, se lo guardo eviterò di farlo con l’approccio storiografico che ho avuto con Robin “Russell Crowe” Hood, da quel punto di vista decisamente pessimo!
    Per me dovresti lavorare in una casa di distribuzione: fai venir voglia di vedere i film di cui parli!
    Ciao

    • Ciao eteroclito, io , un po fuori dal coro lo so, ho apprezzato piu 2012 che the day after tomorrow, che onestamente trovo un po troppo melenso, quindi per farla pari, diciamo emmerich alla indepence day che ci trova tutti d accordo. Grazie di cuore per il bel complimento finale 🙂 un salutissimo

  8. Okay anche io ho visto Pompeii, quando all’epoca è uscito. Che dire…lui bellissimo, splendido, imperdibile..solo nell’aspetto…lei non come ce l’aspettiamo…ma passa. Qualità video buona, filmetto apprezzabile se piacciono avventura e disastro insieme, finale non lacrimogeno, siamo tutti felici che alla fine non si salvi nessuno. Contenta di averlo visto, per ora non ho voglia di rivederlo 😉 ad ogni modo bravo! Sei molto divertente, fai venir voglia di leggerti! 😉

  9. VISTO.
    L’eruzione è da paura, effetti speciali grandiosi.
    Gli perdono le inesatteze storiche, gli perdono l’insipida protagonista femminile, gli perdono il gigante nero e buono. Gli perdono pure il protagonista che ha una faccia così anonima che andrebbe bene giusto per pubblicizzare una marca di carta igienica.
    Ma non posso perdonargli che fanno fare il cattivo a Jack Bauer. NO. Jackie è buono e ammazza i terroristi quindi non si può mettere a fare il senatore dispotico e violento.

    Comunque il rammarico più grande resta la consapevolezza che un film del genere nelle mani di Emmerich o di Bay sarebbe potuto diventar EPOCALE!!!!!

dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...