Capitan Harlock

Capitano, mio capitano

harlock-Medium

“Un pirata tutto nero che per casa ha solo il ciel” , poi, noi bambini quarantenni, potremmo continuarla all’infinito… e l’astronave e il velier…che tempi.
Che poi, diciamocelo, a me il cartone non ha mai fatto impazzire…Harlock aveva un design un po piu’ sfigato dei vari “Jeeg”, “Goldrake”, “Daitarn” e compagnia bella… pero’ c’era l’Arcadia, e c’era la bionda, anzi le bionde, perchè guai a dimenticarsi l’aliena…insomma un suo perchè ce l’aveva anche il nostro pirata. Che visto a otto anni sembrava figo pure lui.
Per farla breve è con malcelata trepidazione che attendevo la trasposizione del cartoon, e con altrettanto malcelata indignazione ho digrignato un po i denti quando dal trailer mi son reso conto che non sarebbe stato un film classico con attori in carne ed ossa ma un cartonissimo in CGI riveduto e corretto con le tecniche odierne…
Che dire, Harlock, il personaggio, è molto piu’ figo di come me lo ricordavo io. Niente a che vedere con quel soggettino cappellone, pelle e ossa di trent’anni fa.
Harlock nel duemilaquattordici è uno cupo, carismatico, con un esistenza particolarmente incasinata, e sopratutto… non spiccica una parola….che non guasta, diciamocelo, fa “personaggio”.
Ma nel film c’è di piu’, perchè questo “Capitan Harlock” non è un film su Harlock. E’ una favola a 360 gradi su tutto il suo mondo, con un occhio di riguardo all’Arcadia.
Ve la ricordate l’Arcadia del cartone? Bene con quell’Arcadia lì l’Arcadia del duemilaquattordici non ha niente a che spartire. E’ fighissima pure lei, riveduta e corretta da un restyling strepitoso, con sto teschione gigante sparato in prua e una sala comandi degna del miglior Nautilus. E non solo dal celeberrimo capitano Nemo abbiamo raccolto idee, ci sono i “guardiani imperiali” di Guerre stellari riveduti e corretti pure loro, e con un po di fantasia, sempre da Guerre stellari, fa capolino anche una simil “Morte Nera”, qui nelle vesti di un super-cannone-spara-raggi-sfascia-pianeti. Poi ci sono tutine strepitose che somigliano tanto a quella di Zod dell'”Uomo d’acciaio” e battaglie con sciami di astronavi come nella miglior tradizione di “Battlestar Galactica”. Per non farci mancare niente, la bionda (non l’aliena) si fa la doccia in assenza di gravità come gia’ aveva fatto Jane Fonda nell’incipit di “Barbarella”. Una scopiazzatura totale? No, preferisco vederci delle citazioni della meglio fantascienza. Anche perchè il film in se non è male. Male al massimo è la sceneggiatura, che la si segue a stento anche da “aficionados”, qualche buchetto qua e la, qualche scelta non proprio convincente, qualche passaggio dato troppo per scontato.
Poco importa, quel che conta è l’insieme, la gioia per gli occhi, la maestosità di certe immagini, la perfetta conversione del vecchio cartone animato in qualcosa di assolutamente moderno e coerente con i nostri tempi. Che a fine visione ti prende una voglia pazzesca di risentirla quella sigla maledetta… e se avete il blu ray, potete farlo, andando a spulciare negli extra…”ha cambiato in astronave il suo velier…. urrà!!!”

Annunci

76 commenti su “Capitan Harlock

  1. Per la tua gioia da bambino quarantenne, dovresti tenere d’occhio l’arrivo in italiano (finalmente) di Battleship Yamato, non in cgi, ma con attori (anche non pessimi attori per gli standard nipponici) in carne ed ossa.

  2. Visto Al cinema quest’inverno, già acquistato il DVD. I detrattori sono moltissimi, ma a me è piaciuto molto. 🙂 bisogna vederlo un paio di volte per “ben afferrare tutti i particolari”. un salutoneeee

  3. Visto al cinema quest’inverno e già acquistato DVD. I detrattori sono moltissimi, ma credo che bisogna vederlo un paio di volte per afferrare tutti i particolari della vicenda. Mi piaceeee 🙂
    Un salutone

  4. che dire….. concordo in alcune cose…e in altre no…ma solo ed esclusivamente xche’ a differenza tua io Harlock me lo dovevo sposare…..
    a 40 e rotti…e cn questo look….me lo xxxxxxxxxxxx ma io nn sn obbiettiva……lo amato e lo amero’…arebloggo la rece 🙂

  5. L’ho visto e – mi rendo conto che possa essere incomprensibile – da neofita, ma felice di vederlo, questo è un pezzo di vita per molti… eccezionale dal punto di vista grafico, delle ambientazioni, sia sui pianeti che sull’Arcadia… su cui non spendo parole perché sarebbero tutte entusiastiche. Partirei per un lungo viaggio su quella nave, cavolo se lo farei. Però. Personalmente condivido le perplessità sulla sceneggiatura… dapprima perché la vicenda m’è sembrata sbilanciata: quando si sono accese le luci in sala avrei detto che il film fosse praticamente finito e invece era solo a metà, la vicenda ha subito un’accelerazione in tutt’altra direzione. Andando ulteriormente sul soggettivo, posso dire con assoluta certezza che avrei preso ad accettate il “vero” protagonista della storia, che con mia delusione effettivamente non verteva su Harlock. I suoi cambiamenti di percorso, sempre più repentini, i suoi cambiamenti di idea… non sempre del tutto motivati… alla lunga ho iniziato a detestarli. Ma sono pareri personali eh. Questo film lo rivedrei e anche volentieri, soprattutto dopo essermi informata meglio sulla storia di Capitan Harlock e sul grande schermo – se possibile.

    • Fra non finisco mai d’imparare, avrei detto che non ti sarebbe proprio piaciuto, invece felicissimo di averti a bordo, e mai frase sarebbe piu’ azzeccata in quest ottica 🙂 si son d accordo, avremmo voluto tutti un po piu di harlock e un po meno comprimari, ma alla fine fa parte del fascino del personaggio il mantenerlo in secondo piano 😉 un saluto carissimo 🙂

      • Nemmeno io so ormai cosa mi piaccia o meno del cinema… sono come una bambina davanti alla vetrina di una pasticceria (una bambina non brutta, ma banale. Si, non mi si filava nessuno. Un pò come ora, insomma 😉 ), vorrei assaggiare tutto. Ed è così se ci pensi… vado dai filmoni anni ’30 a Luigi Cozzi come se niente fosse. Ci sono poche cose che non mi piacciono proprio: la stragrande maggioranza dei western, tranne Per un pugno di dollari e C’era una volta il west, e i film di gente che prende palesemente per i fondelli gli spettatori… tipo un film che ho visto di recente. E nemmeno parlo di Divergent. C’è stato di peggio. Non ci credevo nemmeno io.
        Questo Harlock è stato proprio bello da vedersi. C’è poco da fare.
        Sul commento di Shera… che gentile 🙂 però è vero, sei simpatico davvero, e inoltre mi sei di grande ispirazione.

        • Insomma geniale no eh?!?!? 😀 😀 sui western che meritano ci metterei anche django unchained e i due trinita’…soprattutto i due trinita’ …sui film PPC invece a quale alludi? Che sono curioso… Grassieee per il simpatico… E anche per l inspiration 😉 salutone 🙂

          • Ti rispondo con una lista 🙂
            1- Pure io co ‘sti commenti non ci capisco niente ormai (“wordpress in ordine sparso” è locuzione decisamente meravigliosa :mrgreen: )
            2- Trinità!! come ho fatto a dimenticarlo! Sono stata obbligata a vederli quest’estate, pensavo mi facessero orrore e invece! meravigliosi 🙂 Giustamente aggiunti alla lista insieme a Ramon-Volonté-Rojo… Django invece mi manca, ma vedere che c’è un Di Caprio così mi rende particolarmente curiosa. In lista pure lui nei film da vedere. Che poi pensa, quando uscì Titanic detestavo Di Caprio (tifavo per il primo ufficiale… poraccio, fa anche una brutta fine) e avrei giurato che non mi sarebbe mai piaciuto come attore. E invece? Ora è uno dei miei preferiti. Vedi, col cinema non si può mai sapere 🙂
            3- Il film che mi ha deluso è stato Her di Spike Jonze. Ho deciso di metterlo nella recensione con Machete. Lo so, sembra assurdo, ma ha un senso, vedrai 😉

    • No che poi dico io….leggiti il commento della shera…. Che te sei geniale e io son simpatico 😯 ma da geniale a simpatico….mi sento un po come i bimbi brutti a scuola 😀 😀 😀 …e’ un mito

        • ps. ok non so dove andrà questo commento ma… ci tenevo a dirti che essere d’ispirazione è di fatto una forma di genialità, per quello che mi riguarda 🙂

          • Ma grazie Fra, troppo gentilissimissima, su Di Caprio ho fatto il tuo stesso percorso, credo che oggi sia uno dei migliori, per quel che riguarda la prox rece machete her che dire c’ho l hype alle stelle 😉 un salutone 🙂

    • Ciao Scalzo, ho gia’ commentato da te ma lo rifaccio anche qui, mi sembra che siamo sostanzialmente d accordo, e questo, mi fa solo piacere. Condivido sulle differenze dall originale, ma tutto sommato credo siano accettabili. 🙂 un salutone

      • sì, io ho semplicemente evidenziato le differenze con l’originale rispetto a questo eccellente film in CG, spero che sia per molti stimolo a vedere la vecchia saga e scoprire uno dei migliori autori di anime degli anni 70 (e fumettista degli anni 60)

  6. maddai! ho appena finito di disintossicarmi da Captain America e tu zac me piazzi sotto il naso n0altro captain ops capitan.
    Io che mi sto godendo letteralmente gli episodi di True detective con un bono pazzesco (senti un po’ Franci) di ‎Matthew McConaughey con dei pettorali che ha voja le vostre poppute bionde spariscono…puff

    sheravabbèpoipoidarò’nasbirciatina

    ps da http://vittoriot75ge.wordpress.com/ ti ho ‘nominato’ tanto per, come mio recensionista in tandem con Tersite (ma lei è tutta un’altra storia, lei è geniale tu mi sei simpatico ;))

  7. Grande Harlock. Un Capitano romantico e solitario.
    Concordo con la tua lettura: mi è piaciuto molto, nonostante le differenze, che in fin dei conti poi ci stanno bene.
    La nave è grandiosa!

  8. Ahahha io il cartone l’ho visto solo qualche anno fa su sky, giusto due minuti. Non è il mio genere…però una sbirciata al fim dopo questa recensione non si può negare dai! Dhaha “figo e non spiccica una parola”.

    • Ciao ash, d’accordo per certi aspetti con te, come dicevo i jappi hanno una certa capacita’ nel complicare la vita a noi occidentali, ma cio’ non toglie che questo e’ un film visivamente di un altro livello…sulla storia anch’io ho avuto il mio bel da fare per saltarci fuori… 😉 un salutone

    • Oh chi si vede!!!! Si’ son passato e ho lasciato esigua traccia del mio funesto passaggio…. D’accordissimo sulla differenza harlock e harlock 2014, col risultato secondo me, che stavolta il nuovo supera abbondamente l originale, almeno a livello di carisma non c’e’ storia… Un salutissimo med 😉

  9. “quel che conta è l’insieme, la gioia per gli occhi, la maestosità di certe immagini, la perfetta conversione del vecchio cartone animato in qualcosa di assolutamente moderno e coerente con i nostri tempi”

    hai colto perfettamente nel segno, lupo.
    il film è altro rispetto al cartone della nostra infanzia, tuttavia entra dentro i nostri cuori di adulti nostalgici

  10. Ciao, piacere di conoscerti. Grazie di esser venuto nel mio mondo.
    Io devo dire che Harlock lo preferivo a tutti gli altri. Forse perchè era così riservato, taciturno e poco “supereroe”. Sono molto curiosa di vedere il film anche se il cartoon rimane sempre nella memoria di bambina come un buco nero tra mille stelle bianche 🙂

  11. Beh, io prendo come un segnale positivo questo film anche se non l’ho ancora visto. Un paio di mesi fa tornando nella mia Pisa sono passato davanti al negozio di giochi dove andavo da piccolo e con mia grande gioia ho visto esposti Goldrake e Jeeg Robot e tempo dopo ho visto che esistono anche Vega ed altri personaggi. Mi ha fatto piacere perché i bambini di ora conoscono questi cartoni più o meno come io conosco la fisica quantistica ma conoscerli non farebbe male. Perché i cartoni di oggi sono veramente di pessima qualità salvo rari casi. Ed in fondo, in questi combattimenti tra robot non c’era neanche quella violenza di cui si parla spesso riferendosi alla tv: lo scontro durava il tempo di un fiammifero, si vedeva una grossa esplosione ma alla fine il bene trionfava sempre nettamente. E allora applausi a chi ha pensato di tirare fuori questi personaggi (chi si ricorda di Capitan Futuro?). Così fanno un favore anche a noi quarantenni…

    • ti condivido al 100%. non conosco granchè i cartoni moderni per ovvie ragioni di età…ma i nostri vecchi cartoon rimangono insuperati…e no, non è nostalgia dei bei tempi andati. un salutone e benvenuto sul blog 😉

  12. Concordo in pieno! Qualche buco nella sceneggiatura, qualche idiozia, ma una gioia per gli occhi un 3d (da cartoon) mai visto. E pure io sono uscito cantando la sigla (adoro la vocina di sottofondo che dice :”urrà!”).

  13. Però però… Però!!!
    E ho detto tutto. E’ molto più Harlock international del “nostro” di mille anni fa… Piace alla gente che piace direi.
    Ps a me faceva sballare l’Arcadia con la torre trinata sotto

  14. Il cartone mi piaceva tantissimo il cartone, e sono andata a rivedere quello restaurato passato al cinema qualche tempo fa (L’Arcadia della mia giovinezza), e m’è piaciuto tanto anche quello. Questo qua non l’ho visto, di solito non mi piacciono le “modifiche” all’originale, però mi hai incuriosito, sei il primo che leggo che ne parla bene. Quasi quasi lo vedo.

  15. Il film è un omaggio a Matsumoto (che è stato contattato a più riprese) più che ad Harlock stesso. Le serie su Harlock sono una valanga (La prima, la SSX, L’anello del Nibelungo, Endless Odissey e Cosmowarrior Zero, per non parlare delle molteplici apparizioni fatte in Galaxy Express, Battleship Yamato e simili)
    Un paio di cose te le posso spiegare perchè amo amo Matsumoto alla follia, dico solo che aspettavo questo film da due anni, disperando di poterlo vedere al cinema ma per fortuna non è stato così (sono riuscita pure ad andare all’anteprima riservata agi giornalisti, ho anche il fascicoletto che viene dato loro per aiutarli a fare la critica XD).
    C’è la prima questione che Harlock è sempre diverso e appare in storie distanti fra loro centinaia di anni (Galaxy 2021, Yamato 2199, Harlock 2997).
    La seconda è che per Matsumoto si arrabbiò molto per Yamato, in quanto non ha mai voluto una trasposizione live e soprattutto non è stato neanche contatto (si lamentò parecchio del finale), questa la ragione del CGI fondamentalmente.
    La terza riguarda le auto citazioni. La scena della doccia che citi tu è in realtà una citazione all’Endless Odissey che inizia proprio con Yuki Kei che fa il bagno prima di andare a liberare i suoi compagni oppure la tecnica in skip usata in Cosmowarrior Zero. Sono davvero una valanga. Scusa il papiro, ma amo davvero l’autore e questo film su Harlock l’ho trovato splendido 🙂

    • E io, che in questo caso, ne so molto ma molto meno di te, non posso che ringraziarti per il prezioso e graditissimo contributo alla rece. Un commento così lo dovrei allegare al testo della recensione…che non si finisce mai di imparare 🙂

      • Ho 25 anni, non ho visto la prima messa in onda ma vidi Galaxy e mi rimase nel cuore. Sono stata un po’ logorroica ma adoro davvero il lavoro che hanno fatto con questo film^^

dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...