Lo Hobbit : la desolazione di Smaug

Drago che non sei altro

la_ca_1217_the_hobbit

Ecco. Bello. Basta. La finiamo qui? No dai mi sfogo un attimo, faccio presto…..è che c’è Smaug. Smaug è il prototipo figo del drago figo…che meglio di Smaug ho visto solo i draghi del “Regno del fuoco”, che pero’ non parlano…
Smaug oltre ad essere fighissimo parla…e tendenzialmente non dice cazzate ma esordisce con cose tipo “io sono la morte”…no, che poi mi chiedono perche’ mi gaso…. ma ti gasi per forza a vedere sto bestione coperto d’oro che falcidia nanetti sputando sentenze. “Te la do io la vendetta!!!”
Che i nanetti un po stanno sulle scatole a tutti, tronfi sporchi cicciotti e bruttini, senza Biancaneve hanno poco senso; ma il libro è così…e quindi se proprio dobbiamo fare una critica magari la facciamo al libro… che comunque (mi dicono) è bello pure lui.
Nani a parte nella “Desolazione di Smaug” ci hanno messo l’elfa coi capelli rossi, che io me la ricordavo da “Lost” ma che qui fa molta piu’ figura…saranno le orecchie alla Spok, sarà che gira insieme a Legolas e insieme a Legolas trucidano orchi in computer grafica.
Poi c’è il nostro Gandalf…che un po mena le mani e un po le prende indietro.
E c’è il boss degli Elfi, con la coroncina di rami e il vestitino sgargiante.
Insomma, rispetto al primo “Un viaggio inaspettato”, che oggettivamente era un pochino lento, un pochino sbiadito e anche un pochino “teen”, qui c’è molta piu’ azione, ci sono personaggi piu’ carismatici, c’è un atmosfera cupa e persistente e c’è un finalone aperto che piu’ aperto non si puo’.
E quindi bravo Peter Jackson, “Il signore degli anelli” sicuramente è un altra cosa, ma da qui in avanti lo “Hobbit” è una valida alternativa…Adesso aspetto il terzo, convinto che sarà un degno spettacolo.

Annunci

52 commenti su “Lo Hobbit : la desolazione di Smaug

  1. Purtroppo, non sopporto l’attore che lo interpreta, Benedith Cumberbatch o ‘na cosa del genere. Lo prenderei a schiaffi dalla mattina alla sera, anche sotto forma di drago.

    • Ok ok, lo sapevate tutti tranne me…. Ma che cavolo….!!!!! Anche io di uomini non capisco granche ma di draghi me ne intendo 😉 e sto signor benedict e’ un gran drago!!!! :mrgreen:

  2. Lupetto
    con tutta la buona volontà questo genere nn riesco proprio a farmelo piacere. Il max è Il trono di spade ma le puntate più cruente a dispetto di quelle ‘oniriche’.
    sheradatemisanguespadecenturie

  3. Mi spiace dissento fortissimamente! È vero Smaug è ben fatto, ma sta “cosa” che Jackson tenta di far passare per Lo Hobbit con Lo Hobbit non ha niente a che fare, ma proprio niente!!!

    • Ciao tiely, guarda io parlo da profano perche’ il libro non l ho letto, quindi non posso assolutamente fare paragoni, ma da spettatore il film mi e’ piaciuto. Sul cartaceo non posso esprimermi… Un salutone 😉

      • Ti capisco, ma quando si porta sullo schermo un libro rispettarlo “dovrebbe” essere il minimo, qui Jackson ne ha fatte di cotte e di crude, ma non dovremmo mai scordare che esiste un qualcosa chiamato “proprietà intellettuale” (ben diverso dai diritti d’autore intendiamoci); in altre parole: il libro da cui decido di trarre un film è frutto del lavoro di un altro, non è roba mia e l’averne acquistato i diritti non mi autorizza a stravolgerlo.

        • Si, sono d accordo con te, credo (parlo da profano ti ripeto, non avendo letto il libro vado ad immaginazione) che il problema forse stia nel fatto che i tempi e le dinamiche del cinema sono a volte diverse da quelle del libro, e poi qualcosa si doveva aggiungere per ricavarne una trilogia, regole del marketing 🙂 con tre film si incassa di piu’ . Un salutone tiely

    • Anch’io l’ho trovato “quasi” osceno… Ovviamente il quasi c’è sia perché ancora non è uscito il terzo e sia perché Jackson ci ha regalato il Signore degli Anelli e a mio parere era l’unico che poteva mettere mano alla pellicola.

      • Assolutamente d’accordo su jackson, a me e’ piaciuto, considerato che il primo non mi aveva convinto al 100%, credo che in questo siano stati fatti tanti passi avanti…. Poi c’e’ smaug 😉 un salutone 🙂

  4. E vaiii, siamo perfettametne sintonizzati Lupo, anche sul commento dell’episodio precedente! 🙂
    Complimenti come sempre per il t uo tono frizzante ed umoristico! 😉
    (PS anche a me i nanetti stanno sulle palle!)

  5. Questo mi sono rifiutato di vederlo e, perdonami lupo, nemmeno la tua bella rece può convincermi a cambiare idea.
    Non sopporto Jackson – e questo è risaputo – nè sono riuscito a digerire il primo Hobbit – e questo l’ho scritto nella mia rece qualche tempo fa: troppo lento, troppo fotocopia del Signore degli anelli, troppo lungo.

    Tutta sta solfa su The Hobbit mi pare una riedizione dl Signore degli Anelli e francamente mi sono bastate (e avanzate) le 10 ore della prima trilogia…
    (che se poi fino a ieri nessuno si era mai cagato il libro Hobbit ma solo il libro del Signore degli anelli un motivo ci sarà…)

    • Ciao lapp, e grazie per il complimento su”la bella” rece 🙂 guarda il film e’ oggettivamente ben fatto, gli effetti anche, e siamo abbastanza lontani dal vecchio hobbit, poi il discorso sui gusti e’ assolutamente personale, guai se la pensassimo tutti allo stesso modo, sai che noia 😉 quindi ci sta benissimo che non apprezzi jackson.. Pero rispetto al primo film, ti garantisco che siamo su due pianeti diversi. Sul libro non so risponderti perche non l ho letto…e non ho letto nemmeno il signore degli anelli…chiedo venia.. Un salutone lapp 😉

  6. Carino, molto meno pesante del primo. Vero che Il signore degli anelli è tutta un’altra cosa, e sinceramente non ho capito sta fissa di fare una trilogia (da un libro solo, per niente lungo). A proposito di trilogie, ti consiglio, se non lo hai visto, di guardare Clerks 2, il confronto tra l’amante del Signore degli anelli e quello di Star Wars è da pisciarsi addosso.
    A presto, LD.

    • Ciao, e’ un piacere vederti qui, si condivido sull inutilita’ della trilogia, ma come dicevo poco sopra, tre film rendono piu soldini che uno solo… 😉 clerks 2 mi manca, ho visto il primo e l ho adorato, seguiro’ il consiglio 🙂 un salutone 😉

  7. Buongiorno a tutti!Beh…il drago ha davvero un suo perché!!!!!!L’ho visto 3 gg fa appena arrivatomi da amazon bluray fresco fresco 🙂 mooooolto più attivo del primo anche se quella pseudo-storiella d’amore poteva anche essere evitata!La Roscia Elfa con il nano puzzone…non mi sembra una coppia molto assortita ma che dire…de gustibus!Per il resto…m’è piaciuto 😀 !!!!!

    • Ciao Cippe’s buongiorno a te!! Si sulla love story elfa-nano mi sono fatto anche io piu di una domanda ma si sa l’amore e’ cieco 🙂 drago da paura, condivido!!! Ed in blu ray paura doppia…sarei curioso di vederlo in tredddi’ ma dubito che riuscirei a reggerlo per tre ore con gli ochhialoni… Torna a trovarmi un salutone 🙂

  8. Sai qual è il problema è che se uno prende una cosa tipo lo hobbit e poi lo chiama Il “volo pindarico di arnalecco” può anche dire che ci si è ispirato, ma se tu prendi Lo hobbit e ci fai un film che chiami lo hobbit ci si aspetterebbe anche un po’ di aderenza.

    Il libro nasce come una favola per bambini (i figli di Tolkien), ma poi il buon JRR si è fatto prendere la mano e, senza cambiare lo stile semplice, ha raccontato una storia di guerra.

    Ora… lo hobbit sono circa 300 pagine.. il signore degli anelli 1000 se fai una trilogia sul primo mi aspettavo una decalogia sul secondo (così magari evitavamo certe boiate e potevamo risparmiarci liv taylor).

    Però il tuo stile mi è piaciuto, che credo sia la cosa che conti di più 🙂

    • Ciao Do, benvenuto e grazie del commento e dei complimenti. Sull aderenza me lo hanno gia scritto in tanti, sicuramente avete ragione, ma io il libro non l ho letto e quindi questo e’ un punto su cui non posso esprimermi… Sono anche d’accordo sul fatto che una trilogia sullo hobbit e’ allungare un po troppo il brodino…con la conseguenza che poi si rischia di perdere sapore…da qui forse la necessita’ di inserire cose… Diciamo che e’ un brodo fantasioso 🙂 rimane il fatto che la trilogia incassa di piu’ del film singolo, marketing docet, e soldoni anche, il resto va da se 😉 …. Torna a trovarmi, un caro saluto 🙂

  9. Ciao ! Primo commento su questo tuo bellissimo blog ! Sono un fan del Tolkien di carta. Concordo: Smaug è il drago più terrificante mai apparso al cinema.
    Ma Smaug non è il più terrificante dei draghi raccontati da Tolkien.
    Il primato spetta a Glaurung, raccontato ne “Il Silmarillion”. Poi viene Ancalagon il Nero, che però non è molto sviluppato dallo stesso Tolkien come gli altri due.
    A Jackson va di culo che è impossibile rendere cinematograficamente “Il Silmarillion”, per cui ha fatto bene a spendere tutto con Smaug.
    Ci sta la differenza di ritmo tra i due film: è una progressione che c’è anche nel libro. E l’epica dovrebbe aumentare nel terzo episodio.
    Poi ci sono cazzate in gran copia che centrano poco con Lo Hobbit scritto.
    Ma anche questo è il cinema !

    • Ciao Marco! Prima risposta 🙂 intanto benvenuto e grazie dei complimenti, e grazie anche del graditissimo commento! Io il libro non l ho letto ma con tutti sti draghi come dire…mi hai incuriosito…che va a finire che melo leggo adesso. Ps fa piacere sapere che il ritmo andra’ migliorando…che gia mi pregusto il terzo…un salutone 🙂

  10. Concordo, rispetto al primo è stato molto più bello. Quello mi aveva quasi annoiato ma questo mi è piaciuto.. e appunto questo drago e il combattimento al castello rendono tutto molto affascinante… speriamo che il terzo sia cosi o ancora meglio!!

  11. Insomma mi sembra di capire che Smaug è proprio figo!
    Io ancora non l’ho visto, e neppure il primo ad essere sincera, sarà che il signore degli anelli mi è piaciuto moltissimo e farmi uscire dopo qualcosa che è avvenuto prima non mi entusiasma mai troppo, anche se la qualità è alta; è proprio il cocnetto che non so perchè innesca un meccanismo in me di “uff ma non potevate farli in sequenza? adesso dopo anni dalla prima triologia ancora una che zuppa”.
    non ho fretta di vederlo, ma quando capiterà, e prima o poi capiterà, sono sicura che penserò a questa recensione!

    • Ma ciao Ale, secondo me non resterai delusa, a patto di portare pazienza per le prime due ore del primo….che non sono proprio il massimo…poi pero’ ripaga…. Un salutone 😉

  12. Ho trovato, al contrario, che il film sia lentissimo, la prima ora e mezza ti ammorba… la pellicola si riprende solo nell’ultima mezz’ora! Ne ho scritto una recensione anche io se ti va facci un salto…

    • Oh amigo, non saprei…non mi e’ sembrato lento, certo dura tre ore quindi un pochino lungo si’ , condivido sul fatto che l ultima mezz ora sia la migliore… D altronde nell ultima mezz ora c’e’ smaug 😉 un salutone..vengo a leggerti

  13. Oh, menomale, non sono l’unica a cui questo film è piaciuto *_* Mi sentivo un’incompetente :’) In ogni caso, ho visto che sei passato da me per l’articolo su lo hobbit, e te lo ripeto anche qui: leggiti il libro, è bellissimo *^* Troverai un bel po’ di differenze dal film, ma d’altra parte che ci vogliamo fare? Io a Peter Jackson perdono tutto …
    Tra parentesi, mi inserisco anche io nella discussione su Smaug: ho controllato su Wikipedia, e lì si legge che Benedict Cumberbatch doppia Smaug in lingua originale, ma sinceramente non so se gli ha dato anche il corpo 🙂

    • Ciao sylvia e grazie per essere qui…. Si lo hobbit e’ nella mia lista dei libri da leggere…. Il problema e’ trovare il tempo….. Ma adesso arriva l inverno…magari e’ la volta buona 😉

dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...